Nodulo di rubik

L'unico cubo di Rubik è finito - la stagione dei pensieri pieni di giovani uomini nel mondo. Un cubo primitivo, suddiviso in nove impressioni a un piano. Scherzi a parte, la pepita di Rubik è stata creata da ventisei hexahedrons e la priorità dell'ipocrisia è quella di creare un colore unitario per ciascuna delle dighe. Esiste un analista di Magyar Erno Rubik che ha inventato il blocco. Papà pensò ai suoi alianti e al suo genitore obsoleto. Rubik era un costruttore, scultore, ha spiegato all'Università di Budapest, un ragazzo di ritorno formale. Se è iniziata la moda per il suo burattino, è sopravvissuto anche al critico di enigmi sugli enigmi. In primo luogo ha inventato il cubo come costruire protezione per alunni uguali, anche se la sua moda era oltre i desideri. Trecentomila porzioni furono vendute anche nella singola Ungheria. Grazie a fidate associazioni universitarie, Erno Rubika ha trovato uno stabilizzatore in Germania. Proprio in quel momento la sua pazza funzione globale si sedette. All'alba, i grumi di Rubik apparvero sul lavoro in Europa negli ipermercati nell'anno millenovecentottanta. Da allora, oltre trecento milioni di fitness dei moderni cubi illusori sono stati drenati nel mondo completo. Il cubo indiviso di Rubik tirò fuori sei pareti, da qualsiasi foglio, una sfumatura eterogenea: fiordaliso, terroso, carota, comunista, carta anche rettiliana. Ciascuna delle sue mura è stata depositata tra nove quadrangoli. Delle cinquantaquattro case sull'isolato, probabilmente quarantotto potrebbero essere fruscianti, perché qualsiasi muro eterno nel centro era fissato alla fiera e non poteva andarsene.