Direttiva ee 2004 42 ec

La direttiva ATEX nel proprio ordinamento giuridico è stata introdotta il 28 luglio 2003. Chiede prodotti di dati per l'azione a distanze che sono a rischio di esplosione. Questi prodotti devono soddisfare severi requisiti non solo per la sicurezza ma anche per l'assistenza sanitaria. La direttiva ATEX contiene procedure di valutazione della conformità.

Per quanto riguarda le disposizioni dell'atto normativo in esame, il livello delle garanzie, nonché le procedure di valutazione relative all'attuale, sono decisamente correlate alla minaccia per l'ambiente in cui le apparecchiature opereranno.La direttiva ATEX stabilisce requisiti rigorosi che un prodotto deve soddisfare per poter essere consumato in atmosfere potenzialmente esplosive. E che zone vuol dire? Prima di tutto, stiamo parlando di miniere di carbone, dove c'è un rischio molto alto di esplosione di metano o di polvere di carbone.

La direttiva ATEX ha una divisione dettagliata delle attrezzature sulla qualità. Lui è due di loro. Nel primo gruppo vengono ottenuti dispositivi che vengono restituiti nel sottosuolo della miniera e su superfici che possono costituire un pericolo di esplosione del metano. La seconda parte è diretta ai dispositivi che sono collegati nei seguenti luoghi, ma che possono essere messi in pericolo da un'atmosfera esplosiva.

La presente direttiva stabilisce i requisiti generali generali per ciascun tipo di installazione nelle zone di esplosione della polvere di metano / carbone. E più requisiti comuni con la possibilità di individuare in regole armonizzate.

Va ricordato che le stoviglie accettate per il robot in atmosfere potenzialmente esplosive devono essere contrassegnate con il marchio CE. Il numero di identificazione dell'organismo notificato deve essere riportato dietro il marchio, che deve essere indicato, visibile, permanente e facile.

L'organismo di notifica esamina l'intero organismo di controllo o i singoli corsi per garantire il rispetto delle importanti norme e aspettative della direttiva. Va inoltre ricordato che dal 20 aprile 2016 l'attuale direttiva sarà sostituita dalle nuove informazioni ATEX 2014/34 / UE.